domenica 24 febbraio 2008

Roma Ostia... è andata !!!!!!!


E' andata!!!
Tutti i timori di questi mesi sono stati subbissati da ettolitri d'acqua e ridotti alla certezza di aver fatto bene.
L'ansia di affrontare un impegno nuovo e immane era forte, come forte era la paura di non riuscire a ripagare la fiducia dataci da Luciano Duchi e dai Bancari Romani nel gestire un ristoro per 10000 persone.

Siamo usciti di casa alle 5 della mattina, abbiamo comperato cornetti per 100 persone, attraversato 1000 volte la Cristoforo Colombo con bolidi che sfrecciavano godendosi gli ultimi attimi prima di cedere il passo alla mezza maratona più importante d'Italia.
Eravamo in 40 alle sette della mattina , pronti a preparare tutto, guardavamo i vigili con impazienza,aspettavamo il via libera per iniziare le danze. 40 persone, 400 idee, 4000 voci, ognuno a dire la sua, un via vai di bottiglie e tavoli e poi come d'incanto era tutto pronto.
Correre la Roma Ostia è una bella esperienza e già la abbiamo vissuta più volte, ma credetemi, viverla così è un'altra emozione, sei parte del pubblico, dell'organizzazione, del corpo degli atleti, vivi in mezzo alla strada le stesse sensazioni loro e sai cosa vuol dire quando ti porgono un bicchiere d'acqua.
E poi la banda che suonava e incitava tutti, l'acqua in terra con tutti quei bicchieri calpestati, le nostre risate e gli incitamenti per tutti, tutti piccoli flash per un ricordo per sempre.
Infine la telefonata di chi era dentro al serpentone di corridori e che alla vista del nostro ristoro non ha saputo trattenere l'emozione, l'orgoglio di sentirsi parte di questo gruppo meraviglioso.
La soddisfazione più bella è questa, aver dato un emozione a chi passava, avergli trasmesso quel calore che si vuole sentire addosso quando i kilometri sono tanti e la fatica si fa sentire.
Ora si vola già verso il 16 Marzo e alla maratona di Roma, certo però di aver vissuto oggi uno dei momenti più belli da quando corro, da quando ai miei piedi ho messo delle scarpe da corsa e ho cominciato a sognare. I miei amici di Cogoleto prendendomi in giro mi dicevano sempre : "Gian!...Organizza!!", mi piaceva già all'epoca stare in mezzo a tutto e oggi ho raggiunto uno dei miei tanti sogni.
Ovviamente...grazie Fausto e grazie Running Evolution!!!

7 commenti:

Lady ha detto...

Correre la Roma-Ostia è stata sicuramente una bella esperienza per me che la correvo per la prima volta ,ma non può essere lontanamente paragonata alle emozioni che ha suscitatato l'11 km per tutti i componenti della Running. Vedere quell'arancione che spiccava da lontano mi ha fatto sentire orgogliosa di far parte di questo splendido gruppo(non che prima non lo fossi!!).Correre per la running in quel momento voleva dire far capire a tutti chi siamo e che cosa rappresenta per noi la nostra società. é vero un ringraziamento particolare va al nostro adorato Presidente ma se ci pensate la RUNNING siamo tutti noi e quindi il mio GRAZIE va al nostro splendido gruppo, e a tutti gli amici che credono in noi e ci aiutano.Quindi ognuno di noi nel suo piccolo ha contribuito a rendere la giornata di ieri meravigliosamnete speciale.
Un abbraccio Teresa

Ezio ha detto...

E l'emozione nostra quando vi riuscivamo a vedere tra la montagna di atleti non la vogliamo raccontare? Ho urlato per un'ora consecutiva mi hanno schizzato acqua, mi hanno baciato accarezzato regalato guanti sudati e ho gridato i nomi di tutti gli Orange che sono riuscito a vedere, per un quarto d'ora credo di non ricordare piu' niente tanta era la confusione e la paura di non essere all'altezza, in alcuni istanti abbiamo temuto di essere travolti e trascinati ad Ostia.Ma una cosa ci accomuna l' ORGOGLIO di essere ORANGE e uno spirito di gruppo che fa' di noi la piu' bella squadra nel panorama laziale. GRANDE RUNNING EVOLUTION.

Anonimo ha detto...

Tutto quello che c'era da vedere, il vero traguardo, era all' 11 km, da lì in poi si poteva pure camminare...ma con grande orgoglio.
Siete stati fantastici.

Stefano

fabiana ha detto...

Condivido appieno le parole di Teresa e Stefano, e non vi nascondo ke nel parlare al telefono con giampi al termine di tutto, avevo gli occhi lucidi per l'emozione!

Solo un rammarico, mi sarebbe piaciuto proseguire la giornata in vostra compagnia come abbiamo fatto a fiumicino...

Un saluto affettuoso a tutti gli orange

fabiana

fabiana ha detto...

dimenticavo una cosa importantissima... Grazie Ivana, senza il tuo pettorale quest'anno non avrei potuto correre la mia prima Roma-Ostia!

Ezio ha detto...

Ricordati dei guanti...campionessa.

Alfredo ha detto...

"""L'intellighenzia""" della Runnig Evolution ad "Atletica Atletica, con in testa il Presidente,affiancato dall' "Ideologo" della società (così è stato definito il buon Giampy dal benevolo Luciano Duchi).
Ho seguito con interese la trasmissione; è stato un continuo elogio all'organizzazione dei bancari romani e, non meno alla Running Evolution, citata più volte per l'efficenza e l'originalità nel gestire il ristoro dell'11 KM.
Ormai siamo lanciati......
Credo che l'impegno di quest'anno si riproporrà anche negli anni prossimi(vero pres. che non correrai più la Roma-Ostia?).
Comunque, se ci sarà una prossima volta, invito tutti a partecipare ad una esperienza unica.

Alfredo