venerdì 28 marzo 2008

..e il Preside alla finestra!!

Pensavo l'altro ieri di aver vissuto un deja-vu scolastico irripetibile, il maestro sulla porta della villa a ricordarmi che dovevo allenarmi bene. Ed invece oggi ho avuto addirittura la visita del Preside, quel nasone ex occhialuto del Preside di Colonna, quell'azzeccagarbugli di provincia, avvocato di cause perse e organizzatore di strampalate sagre paesane che risponde al nome di Fausto Giuliani.

Dopo una mattinata di pioggia è finalmente uscito un sole bello e giocondo, vado in villa e affronto il mio corto veloce di 5km, dopo le variazioni di mercoledì non penso di fare bene ma tant'è! E ti trovo il Preside, vabbè allora volete proprio che scoppi, tre lavori in tre allenamenti e domenica c'è la gara, chi ci arriva a Padova..la prossima volta chi arriva? ..il vescovo?

Mi scaldo e sento le gambe imballate, ci sono Glauco, Franco, Mauro, Opel,Roberto e Andrea, come nomino il Preside scappano tutti, resto solo e mi arriva un flash..quante gare ho corso da ragazzo con le gambe stracariche di lavoro? Quante volte facevamo le campestri della scuola come allenamento e ci arrivavamo dopo aver fatto un allenamento duro? La corsa è fatica, ma lo so per primo e forse è per questo che voglio essere comodo, i lavori che racconta Ugo li ho fatti più di ventanni fa, con carichi diversi ma anche con velocità diverse.

Ma come diceva il maestro Manzi..non è mai troppo tardi e allora via per il 5000 con il Preside al cronometro del primo 1000, "giampiè 4'01..ammazza.ciao!". Si è vero, il primo km in 4'01, il Preside se ne va, potrei rallentare e fare un allenamento tranquillo ma è ora di piantarla, di prendersi le proprie responsabilità e allora eco il secondo:4'00!!

Le gambe girano, il fiato pure, le sensazioni sono buone ma inzia la fatica:4'04 al terzo, ne mancano due dai Giampy, il fiatone cresce ma le gambe reggono, passo al quarto in 4'03, ormai è fatta, posso pure schiattare ma il Maestro e il Preside li ho fottuti. Arrivo al 4500 e mi schianto in un mare di acido lattico, rallento e prendo tempo, al 4700 riparto come posso ma mi interessa solo arrivare..4'12, totale 20'22 alla media di 4'05 ma fino al quarto km era di 4'02!!

Le gambe non sono dure, anzi mi sento bene, mi raschiava un pò la gola ma è normale, sommessamente posso dirvi che il Maestro è contento mentre il Preside è gia sceso in strada ad allenarsi!!

3 commenti:

Anonimo ha detto...

vebbè, allora io con i pattini e tu tiri...
A domani
Stefano

Monica ha detto...

ammazzate o'!!! vai forte amico :-)

Ezio ha detto...

Ah Monica...il mio dirimpettaio e' forte....che te credi!