domenica 20 maggio 2007

Diario allenamenti 5


Le ambizioni sportive si infrangono sempre su un mare...di acido lattico. Ieri, sabato 19 era un pò troppo chiedere al mio fisico di fare il 4° allenamento settimanale oltre che 6° in 8 giorni senza avere addosso un pò di fatica. Comunque abbandono i propositi di correre con Fausto a Colonna al mattino e mi presento in villa alle 2 del pomeriggio. Non c'è un anima, probabilmente si sono allenati al mattino e poi domani c'è la race for the cure e tanti ci andranno. Fa caldo e le gambe girano male, il ritmo dei 5'10 c'è ma manca la forza, allora ogni 2 km bevo un po e ricomincio a correre. Verso il km 6 mi fermerei ma la testa non vuole, penso a cose varie e riesco a riprendermi ed arrivo a fare 10 km in 50'e50", media di 5'05" come da tabella. Però ci voleva un poco di pianura dopo quei giri in collina in settimana, le gambe anche se affaticate hanno bisogno di correre senza spingere più di tanto. Che dire , questa settimana si chiude bene, la prossima si gareggia a Villa Adriana e quindi vorrei fare una settimana più leggera con dentro una ripetuta sui 1000. Caro Fausto scendi ogni tanto a valle perchè sennò non velocizzi mai. Ciao a tutti.

10 commenti:

Fausto ha detto...

Lascio due righe sul tuo blog, caro Giampy, perchè vedo che nessuno ti scrive... stamattina alle 5,30 soltanto 35 minuti di scarico con Fulvia che praticamente andava alla stessa andatura di ieri in gara!!! Poi circa 15 minuti di stretching...
Voglio invece raccontarti qualcosa sul 5.000 di ieri a Caracalla; tempo finale 20.20 media 4.05, non male, mi soddisfa abbastanza (test di Orlando soglia a 4.08); purtroppo quando si parte dietro non si riesce a correre bene per almeno 1500 metri; primo mille 4.13 con vari zig zag e dispendio di energie, con Max e Francesco incollati dietro... benone ragazzi! Poi 4.01 con tutti i sampietrini di Via Petroselli, il secondo mille era proprio davanti l'altare della Patria, il Cecchetti era in zona... e certo, lui si spara i 400 in 1.23... ma poi cede; terzo mille 3.45! Ma allora, con tutta la salita del Colosseo... parziale al 3000 11.59!!! E vai, si finisce sotto i 20, come speravo... aumento il ritmo e al 4° passo in 4.20, come è possibile! Semplice: il terzo era più corto!!! Porca miseria, contraccolpo psicologico.. e ora come faccio a fare 3.40 alla fine? Si va su per le Terme, tengo bene, si torna indietro... vedo Vittorio come al solito davanti, va forte... parte sempre con i keniani...sprint finale 3.59... anche questo leggermente più lungo...20.20 va bene lo stesso...
Alla prossima...

angelo ha detto...

Lunedi post race. 5 km a 3'24"/25". Dieri non male considerando le previsioni (volevo correre intorno ai 17', ho chiuso in 16'56"). E poi il periodo non è dei migliori. il problema, caro Giampy, è sempre quello: il finale. Riesco a tenere per diversi km quei ritmi, poi al cambio passo (ultimi 200 mt) cedo quasi con tutti. se vedi la classifica all'inzio del rettilineo finale (circa 200 mt) ero con quelli che poi hanno chiuso tra 16'48" e 16'50". Boh, forse è l'età, ma fare il cambio passo è qualcosa che proprio non reggo. L'unica sarebbe velocizzare le ripetute (300, 400 con ampi recuperi), ma il rischio (reale) di farmi male non mi concente di farle al meglio. A presto
Angelo

Giampytec ha detto...

Fausto...Fausto...continua così e presto vedrai sfrecciare Giampytec sulla destra.Scherzo ovviamente anche perchè allenarsi al mattino presto, mandare avanti la baracca REvolution e lavorare pure non ti permettedi allenarti come potresti.Caro mio qua mancano i lavori veloci, mancano i 400 a rotta di collo, quelli si che ti fanno aumentare la cilindrata. I cavalli del motore te li fai con ripetute con la lingua di fuori. Scegli tra la maratona e queste gare e poi dagli giù. Più mi scrivete e più son contento ma i scritti di Angelo sono sempre riportati con cifre da capogiro e parlare con lui è sempre impegnativo perchè sono 30 anni che corre e ne sa più di te. Angelo anche per te vale il discorso della scelta di cosa vuoi fare da grande, vai a Stoccolma Marathon e la prepari con un 5000. Certo se vuoi puntare a migliorare sui 5000 anche tu dovresti spostare il tiro su lavori di sintesi come l'interval training sui 400 e anche 800 fatti in un buon numero ma con poco recupero anche se di 2'-3'più lenti delle ripetute normali. Quando è che non ci spariamo qualche gara in pista? Il calendario laziale è pieno..fate vobis e magari convinciamo Max a farsi 400 e 800.Giampy

Anonimo ha detto...

Ciao Gian, sono Fabrizio il tuo amico di Cogoleto.
Bello il tuo blog, molto interessante.
La "malattia" della corsa ha preso anche me, questa mattina alle 6.20
ero gia' sui sentieri di Lerca, 7km di sentiero da casa mia alla vasca dell'aquedotto di Vallescura (non so se ti ricordi dov'e'). 3.5Km di salita e 300m di dislivello. Totale 50min tra andata e ritorno.
Dopo la maratona , troppo dura, sto cercando di passare alla corsa in montagna .... magari.
Attualmento sono sceso a 3 allenamenti alla settimana per circa 40Km a 4.50, 5min al Km. Non faccio mai ripetute se non qualche Km a 4.30.

Buon divertimento e buona corsa a tutti

Giorgio ha detto...

Ciao Giampy... poi c'e' chi, come me... deve puntare a diminuire la stazza... poi si affronta il resto! ... non so com'e' ma non mi sento solo! :-)
Giorgio

Fabry ha detto...

Ma Gian, tu sei il mio maestro, dovresti essere contento se vado meglio di te....
E poi io mi sono sempre riposato quando ero giovane e passavo dalle campestri al salto in lungo, dagli 80m al lancio della palla

Giampytec ha detto...

Faaabryy, sono contento che mi hai scritto, qua siamo tutti malati dopo il passaggio di Orlando e vogliamo capirci un pò di più. Ti presento agli amici: Fabrizio di Cogoleto, ..nt'anni, sposato con 1 children.Passato da velocista e poi portato da amici recentemente alla corsa lunga. Esordio nella mezza a novembre in 1h35"!!! e poi altre 3 mezze in 1h33" con apoteosi della maratona di Torino fatta in neanche un anno di allenamenti. Corre su percorsi bellissimi nell'appennino ligure ed ama la montagna. Forse gli manca quel gruppo di amici che si allenavano bene all'epoca e magari ora andrebbe ancora più forte. Ti aspettiamo a Colonna il 30 settembre, questa estate riposati, le scorie della maratona si fanno sentire e poi mi sono stufato che corri meglio di me. Giorgio ma ti rendi conto che sabato hai spazzolato il buffet dei bambini? La tua bulimia è quasi peggio della mia..parliamone.magari a tavola.Ciao Giampy.

Alfredo ha detto...

Precisazione.
La classifica riportata sul sito è leggermente fuorviante, in quanto i tempi riportati sono quelli ufficiali (non per tutti), che non tengono conto del real time. Il mio real time è di 21'05"; poca cosa rispetto al tempo ufficiale, ma visto che sto "blog" diventa sempre più tecnichese, è meglio dare tutte le informazioni possibili, per avere dritte sulle metodologie di allenamento, che vedo sempre di più consigliare dal bravo Giampy.
La breve storia della gara:
1Km 4'10"
2Km 4'04"
3Km 3'56" quello corto
4Km 4'41" quello lungo
5Km'4'14"
Media al Km 4'15" rispetto alla soglia del test di 4'08"
Anche per me le stesse difficoltà iniziali del Presidente per prendere il ritmo della corsa (ero poco dietro).
Comunque una gran faticaccia, ste corse veloci sono belle ma stressanti.
Oggi riposo, domani pure....riprendo mercoledì.

Ciao
Alfredo

Anonimo ha detto...

Tanto vi ripiglio...vi ripiglio vi ripiglio...hai voglia se vi ripiglio...il dirimpettaio

Giampytec ha detto...

Ciao Alfredo, ogni gara ha storia a se, probabilmente domenica eri un po stanco e poi il 2° e 3° km li hai fatti oltre la soglia e quindi la stanchezza è arrivata prima. Tieni conto che da via Petroselli a tutti i Fori Imperiali è tutta salita anche se non te ne accorgi e comunque resto dell'idea che per correre a 4'10 bisogna fare almeno 4 allenamenti a settimana. E poi mi dici pure che Fausto ti ha battuto...ciao.