giovedì 17 maggio 2007

Diario allenamenti 4








Forse ho esagerato, ma la voglia di mandare avanti questo blog mi porta a mettere le scarpe ai piedi e di andare a correre. Ho fatto la notte ma verso le 13 esco di casa in direzione Villa Torlonia, devo parcheggiare lontano perchè il centro è chiuso per l'arrivo della tappa del Giro d'Italia e poi mi faccio 1 km a piedi in salita. Mauro sta già correndo ma gli fa male una caviglia e non vuole forzarla, quindi le ripetute devo farle da solo. Vorrei fare 8x400 in 1'30 con 1'40 di recupero, ma ad ogni 400 le cosce sono sempre più cariche di acido lattico, il ritmo è quello giusto ma sono affaticato da questi 5 allenamenti in 6 giorni. Ne faccio solo 6 ma sono contento ugualmente perchè il fisico risponde nonostante la stanchezza e la testa mi dice di andare. Tante volte le ripetute non si fanno perchè ci si annoia o si ha paura di scoppiare, a volte basta partire con la prima e poi si riescono a farle agevolmente. Domani meritato riposo sia dal lavoro che dalla corsa ma non dal blog: devo raccontare dell' arrivo della tappa del giro d'Italia. Ho fatto molte foto a personaggi vari e domani ve le mostro. Ciao amici e buone corse. Giampiero


11 commenti:

Ivana e Andrea ha detto...

Ciao Giampy, purtroppo in questo periodo riusciamo ad allenarci solo per osmosi ovvero leggendo i tuoi diari di allenamento in cui riesci a coinvolgere sempre qualcun'altro. Non vediamo l'ora di riuscire a ripercorrere l'ormai famoso Orlando Bridge, chissa', magari nel weekend, magari sabato, magari insieme...
Per ora un saluto e complimenti per l'idea del blog!

Fausto ha detto...

Se può interessarvi io domani mi sparo 90 minuti di corsa lenta... in zona Orlando Bridge... penso di partire intorno alle 9... mi mandate solo?

angelo ha detto...

Ma si dice Orlando's o Orlando senza 's bridge?
Anch'io come Giampiero ieri ho fatto dei 400 (1'15" circa, stesso recupero) ne ho fatti 8, conlcusi poi da un 1000 a 3'18" (sotto la soglia max). Le gambe devo dire non girano granché bene, forse perché a lavori così veloci alterno qualche seduta di allenamento aerobico (come medi e lunghi) che comunque affaticano le gambe, o meglio tolgono freschezza. Sono costretto a fare questo strano mix perché fra meno di 20 giorni dovrò correre una maratona (stoccolma) e non voglio fare la fine di NY dove ho avuto la pretesa di correre senza lunghi, nè medi. Non che cerchi il tempo, ma almeno sotto le 3 ore (e senza morire) vorrei andarci.
Ciao
Angelo

Alfredo ha detto...

Ciao Giampy, i miei allenamenti sono limitati a due giorni alla settimana, normalmente il mercoledì ed il venerdì,che effettuo durante la pausa pranzo(circa 40 minuti, tra riscaldamento ed altro. Mi servo di una palestra, che uso essenzialmente per farmi la doccia, situata vicino ad un parco molto verde (tipo Villa Torlonia) dove i podisti locali si allenano. Ci sono vari percorsi misurati per effettuare qualsiasi distanza, dalle ripetute brevi ai vari Kilometri.
Mercoledì scorso mi sono inventato delle ripetute intervallate con questa sequenza:
1000-500 da ripetere tre volte, rispettando i tempi indicati da Orlando sulla mia scheda.
Che fatica!!!!
Oggi non so cosa m'inventerò.
Ciao
Alfredo

Giampytec ha detto...

Magari adesso mi volete pure dire che io mi alleno più di voi..ma per favore! Non infierite su questo tropp runner che vuole raggiungervi. Ad Ivana ed Andrea dico che se ci riesco e vi mettete d'accordo con Fausto, sabato mattina alle 9.00 possiamo correre assieme a Colonna. Per esperienza diretta i traslochi sono tra le cose più traumatiche che si trovano nel mezzo del cammin della nostra vita..altro che maratona! Andiamo incontro all'estate e quindi se calate con gli allenamenti non succede niente, gli obbiettivi si spostano in autunno.A Fausto chiedo se conosce altre strade diverse da quelle di Colonna. Correre sempre con saliscendi così repentini e farci pure il lungo può essere noioso e logorante, ma siccome devo batterti lascio che continui a rovinarti così. Caro Angelo, che soddisfazione vedere che chiedi consiglio a chi non ti vede neanche alla partenza delle gare. Certo una maratona a fine stagione non è una passeggiata ma se ci unisci la vacanza si può fare. Probabilmente era meglio calare un pò il ritmo dei 500 e farli in 1'18" - 1'20" portandoli a 12-14 ma se vuoi fare domenica la Race sparato va bene anche così. Alfredo ... Alfredo...chi ci crede che corri due volte a settimana, gareggi tutte le domeniche e quindi almeno 3 allenamenti a settimana li fai. Ma si può sapere dove corri? Non ce lo hai detto.Dovresti inserire un allenamento in più, se non riesci a correre in settimana, metti il sabato quando non hai gare ed il lunedì o martedì sempre. Mi sa che con voi dovrò ripassare la teoria che ho studiato 20 anni fa.Ciao Giampy. p.s. se mi fate sapere quali argomenti volete discutere nella riunione tecnica di venerdì 25 mi preparo grazie.

Alfredo ha detto...

Precisazione doverosa. Ho parlato di due allenamenti durante la settimana, esclusa la domenica che comunque rimane il mio allenamento principale ( avendo più tempo),quando non ci sono gare in programma, che effettuo normalmente al lago di Castelgandolfo(circa 10 km), secondo le esigenze del periodo. Durante la preparazione di una maratona arrivo a ripetere il percorso 3 volte e più per un totale max di 30/35 km.
Come vedi mi alleno comunque 3 volte la settimana.
Durante la settimana invece corro su un percorso misurato(varie distanze). si può arrivare, avendone la voglia ed il tempo, anche ad effettuare percorsi lunghi misurati che si ripetono nel parco.
Il percorso è misto, con buoni tratti di salita impegnativa.
Dove si trova?
La zona è tra la Tiburtina e la Nomentana ( vicino a Rebibbia), a circa un Km dal luogo dove lavoro.

Oggi venerdì, dalle 13,30 ho effettuato delle ripetute sui 400 m., dopo 15' di riscaldamento. Ne ho effetuate sette, con tempi variabili da 1'23" a 1'28".

Se hai bisogno di altre precisazioni, fammi un fischio-blog.
ciao
Alfredo

Giampytec ha detto...

Immaginavo che ti riferivi a 3 allenamenti a settimana.Se vuoi doamni mattina ti puoi aggregare con noi a Colonna verso le 9. Le ripetute le hai fatte bene:beato te! Ciao Giampy

Fausto ha detto...

Stamattina alle 9 dovevamo essere in tanti, ma... siamo rimasti io e Angelo; il nostro Giampy, neo moderatore, stressato dalla nottata al lavoro, ha gettato la spugna... degli altri nessuna traccia. Dovevo correre per circa 90 minuti... invece con Angelo ne abbiamo fatti 50, poi lui ha smesso e dopo altri 10 ho smesso anch'io.. del resto la Race for the cure di domani è sempre una gara; vorrà dire che mi farò un bel 5000 sparato possibilmente... Alle 12 ero in sede con Mauro per distribuire pettorali e pacchi per domani; sono arrivati Alfredo e Max, quest'ultimo sorpreso dal ritratto appena pubblicato sul nostro sito... poi mentre stavamo andando via e Lady Nutella terminava il suo allenamento lungo l'anello adiacente al campo, è arrivato ... Nando! E tutti siamo rimasti ... in balia dell'avversario...
a domani a Caracalla ragazzi...

Massimiliano ha detto...

Giovedì, ore 16:00,al lavoro ma con la testa altrove, controllo i messaggi in arrivo ma niente e penso "meno male...Francesco non si è sentito ed io, di certo, non lo chiamo proprio..." ma...azz...(le coincidenze, ci credete voi?) nuovo messaggio "mitico Max, ripeute o giro del lago,a te l'ardua scelta!"...io di certo non mi tiro indietro, tasto replay "lago Francesco, lago..."
Ore 18:30, lago "Francè annamo piano, domenica c'è la 5km, ci siamo allenati 3 volte da sabato e..." Francesco "ok Max, mi hai anticipato..."
18:35 si parte...voi meglio conoscete di me conoscete quella sensazione di leggerezza, sorrido a Francesco e gli dico "il mio sorriso,? poi capirai"... 2,8 km/12 minuti...chiudiamo a 46:32...gli sorrido e gli dico "ora hai capito..."
Niente ripetute, la corsa è una finestra sulla fantasia, emozione e passione, cuore e muscoli...no riptute, no timer..si parte e sempre gettando il cuore oltre l'ostacolo ( in un tratto, dove si corre con il sole negli occhi, nelle orecchie avevo la musica dell canzone che cercavo...)
Tra poche ci vediamo...

Giampytec ha detto...

Caro Max quanto hai ragione! Correre a sensazione è la cosa più bella, levarsi di dosso tabelle varie ti rende leggero e ti fa gustare pienamente quel momento tuo della corsa. Corri a sensazione e decidi tu e non il cronometro quello che è meglio fare.E poi mi sembra che questa settimana ci siamo tutti allenati di più e quindi un pò di relax non basta anche se hai corso sotto i 5' al lago. Ti volevo chiedere: ma anche quando corri in compagnia usi le cuffiette? Due chiacchere con Francesco non sono meglio? A volte la realtà può essere più leggera dei volo pindarici della mente. Ciao e a presto da Giampy

Massimiliano ha detto...

...magari Giampy, ad averne il fiato ma non è il mio caso!Con Francesco magari parliamo "prima" e "dopo" che poi sono i miei preferiti...il durante è storia a se, ne bello, ne brutto ma solo "durante".
Francamente non l'ho mai chiesto a Francesco, magari "viaggia" anche lui senza musica...sono curioso, domani chiedo!Ciao Giampy, ciao a tutti...doccia e via al lavoro!Max