sabato 12 aprile 2008

Un terremoto di buon auspicio.


Era dal 27 febbraio che non avevo un pò di calo fisico, con una maratona in mezzo e tanti allenamenti ci posso pure stare. Mi sento un pò strano, qualcosa di intestinale gira, oggi ho il matrimonio di una cugina e non posso stare a tavola a guardare!. Speriamo che domattina sia passato tutto perchè devo fare un bel medio.

Ieri ho corso male, ero affaticato ma più che altro risentivo di questo malessere generale, dovevo fare delle variazioni, 1km forte e 1 piano, ma dopo due mi sono fermato. Ho fatto allora degli esercizi di potenziamento per i piedi e caviglie e basta.

Questa mattina mi sono svegliato con una bella scossa di terremoto ai castelli, sono saltato su e corso a vedere cos'era successo, niente, solo una gran paura.

Fosse un presagio per uno sconvolgimento in positivo delle mie prestazioni future?

6 commenti:

Ezio ha detto...

Mi rincuoro, scusami, ma e' cosi. Ieri ero stanco da morire, sono riuscito a fare 2 km di riscaldamento e 10 di uno lento e uno piu' veloce ma ero stravolto e di piu' non sono riuscito, ma vedo che sono in buona compagnia e allora spero che sia normale. Ma quando finisce sto carico? Mi sembra di scherzare e invece e' molto piu' dura della preparazione di roma. Orlando salvami che Ugo mi ammazza! Scherzo naturalmente!!!

Mathias ha detto...

e ci sta si un calo..la forma è ciclica.Aspetta che la ruota gira :-) quindi il terremoto l'avete sentito..deve esser stata una bella scossa!!

giampiero ha detto...

Penso che questo calo sia benvenuto, così si recupera un pochino, ci piace allenarci bene ma bisogna pure un pò abituarsi,questo stop penso che sia solo salutare,anche perchè la ciclizzazione degli allenamenti non esiste più.siamo sempre alla ricerca della forma continua ma dei cali sono addirittura obbligatori per una ripresa più forte.
stavo dormendo, sentivo scrollare tutto e sono saltato in piedi ma non è successo per foruna niente.
il vero terremoto è oggi a tavola , vado al matrimonio della cugina di mia moglie!!

Ezio ha detto...

e domani?

ugo ha detto...

Poche chiacchiere,dopo la maratona di domenica a me "domani" spetta un lungo collinare con Mauro Van Damme..... facciamo cambio???

Ezio ha detto...

Cosi ci piaci tosto e n'cazz.to