lunedì 28 aprile 2008

Maratona di Padova..operazione "il santo" conclusa!












Questa mattina alle 6e 40 si presentava così Padova, il santo, così chiamano la cattedrale di S.Antonio e Prato della Valle erano deserte ma riecheggiavano ancora le voci di tutti noi che abbiamo pascolato per due giorni in cerca di amici, foto, acqua, pasta, pettorali, souvenirs e ex voto a cui attaccarsi. E' stata una bellissima esperienza sotto molteplici aspetti, per la decisione di farla a sole 6 settimane dalla maratona di Roma, all'organizzazione di tutto per una dozzina di persone, alla compagnia orange, agli amici bloggers e alla gara stessa. mi sembra quindi doveroso dividere questa avventura in almeno tre post, in questo vorrei parlare solo della gara, nel prossimo degli orange a Padova e in un terzo di Monica, Bibe e degli altri amici che ogni giorno bloggano storie simili sulla corsa.
Sono arrivato a questa gara con la voglia di scendere sotto le quattro ore ma sopratutto con la voglia di non soffrire sopratutto di crampi come a Roma, di arrivare correndo e di aver voglia di dire "a quando la prossima?". Gli ultimi allenamenti erano stati un pò bloccati da quella specie di influenza che mi aveva rallentato, poi il venerdì prima abbiamo onorato Frascati e poi siamo partiti. Ma in verità fisicamente non stavo proprio male, ero abbastanza riposato, solo il caldo poteva essere il limite. E così è stato, parto piano con Ezio, Mauro e Andrea ma dopo poco mi si sfilano in avanti e li lascio andare, il proposito di portare Ezio a 5'10 svanisce subito, ma vedendolo accompagnato dagli altri mi ricuoro di non averlo subito abbandonato. Corro comunque a 5'20 e dopo 5 km riprendo Monica che era partita avanti, mi chiama lei, io manco la vedo tanto che sono già in trance, mi metto con lei e corriamo assieme fino al km 25. Il ritmo è 5'40, è il suo ritmo, per me è più lento ma date le condizioni del caldo penso a correre per fare 4h.
A ogni ristoro bevo acqua e gatorade e prima del ristoro prendo le pastiglie di enervit, faccio pure degli esercizi di stretching per i polpacci in prevenzione e poi riprendo ad un passo più veloce fino a riprendere Monica. Dopo il 25 parto, la saluto e vado avanti e faccio dei km a 5'10 , corro bene, mi sento in rimonta, sorpasso e sento che arriverò comunque. In mezzo ai paesi c'è un gran tifo, tutti ti salutano, ma in mezzo alla campagna ad un certi punto arriva la noia, ma sopratutto la mancanza d'ombra ad un certo punto mi fa calare le forze. Arrivo al km 35 e riprendo Andrea che aveva dato troppo, lo incito a camminare con me ma lui vuole ripartire, io cammino, quasi barcollo..ma non mollo..cammino e mi raggiunge Monica, anche lei sta calando ma comunque regge e se ne va. Cammino quasi quattro kilometri in tutto e provo due volte a ricorrere tra il km 36 e 37 ma non ci riesco ancora, decido di aspettare lo spugnaggio intorno al km 38, finalmente arriva, passo sotto alla doccia, prendo una spugna e sento che posso ricorrere. Parto e mi rimetto a correre intorno ai 5'20, non potrà ormai fermarmi niente, al km 40 riprendo Andrea che ricammina ma questa volta lo lascio lì, lo avevo avvisato ma la gara è gara, scherzo ovviamente , è stato bravissimo, ha preparato una maratona in 20 giorni, cosa dirgli? Entro nel centro di Padova e piango pensando che ce l'ho fatta, Prato della Valle è lì dietro l'angolo, taglio il traguardo e Sharon e Regina mi accolgono sull'arrivo. Torno ai camper e vedo tutti stravolti ma comunque contenti, Jackie su tutti con 3h10, vado a memoria, Ale con 3h25, Ugo con 3h15, Marco 3h47, ottimo Mauro con 3h37, Ezio 4h04 e Regina che non è partita assieme a Carlo per fare invece un a trentina di kilometri comunque. Che dire, ho finito correndo forte gli ultimi 4 km, non ho avuto un filo di crampo, non mi sono migliorato come tempo ma con tutte queste belle emozioni ho sicuramente migliorato me stesso. A presto con il post sugli orange a Padova.
P.s. ..ho fatto 4h25 peggior tempo delle tre maratone concluse, ma sicuramente è quella che ho corso meglio..a quando la prossima?



5 commenti:

Ezio ha detto...

Firenze sotto le 3h e 30...o no?

giulio ha detto...

prima maratona...4 e 08...vi ho visti tutti domenica!
Complimenti!
Giulio

ci vediamo a Venezia!

Monica ha detto...

come siamo bbbelli!

ezio - mettilo sotto sto ragazzo, fallo lavora'.... :-)

Luigi ha detto...

Complimenti a tutti per l'impresa di Padova, oramai gli orange non hanno più confini spaziali ( si corre un po ovunque)e questo la dice lunga sulla passione che ci accomuna, basta un piccolo imput e...voilà siamo a Padova in 10 con pochissimo tempo per organizzare la trasferta e,soprattutto, ne limiti personali viste le performance personali di ognuno, ancora bravi a tutti!!!!
Ma straordinaria Jeka (come direbbe qualcuno che conosciamo)con 3.11.12 e 9° piazzamento assoluto e 3 maratone in un mese....
e una condizione climatica non favorevole.....
e sotto carico........
cara cognatina la Sicari non è poi cosi lontana....
Caro Maestro One occhio al Passatore...potrebbe giocare un brutto scherzo ai più blasonati 100 kmetristi...(a buon intenditor)
Hai la serpe in seno.
Scommetto 10 euri sulla Jeka sotto le 10.30,sono aperte le scommesse

bibe ha detto...

Complimenti ancora per il blog e soprattutto per com'è andato il weekend di Padova, indimenticabile!
A prestissimo per quel famoso blogger-ritrovo in occasione di una gara corta!