venerdì 4 aprile 2008

Tor Vergata verde d'Irlanda.

Non prendetemi in giro, ma oggi il prato di Tor Vergata sembrava Irlanda, a parte il cielo plumbeo, il verde dei prati era proprio acceso e pieno di fiori gialli e bianchi. Non c'era un anima e
un vento forte soffiava da più direzioni. Ho corso da solo anche se aspettavo compagnia che non è mai arrivata, ma non è un problema, il boss mi teneva compagnia e mi sono molto divertito.
La mia amica Monica domani parte per Connemara, vedi foto, per fare la mezza, in bocca al lupo a lei e un augurio a me di essere lì il prossimo anno. Cresce dentro di me la voglia di uscire fuori dalle porte di Roma e di approfittare delle gare per muovermi un pò e conoscere amici nuovi, aprire gli occhi verso nuovi posti. Tutto compatibilmente con i soldi e la famiglia, vorrei sempre portarli con me ma ancora sono troppo piccoli per poter essere indipendenti e farti gustare la gita in gruppo. Ho fatto mezzora di lenta preceduta da un pò di riscaldamento e da esercizi per i piedi , un pò di balzelli e andature. Devo rinforzare queste gambe , devo affrontare una maratona e voglio arrivarci più forte e allenato di quella di Roma.Ora resta il lungo di domenica, oggi ero veramente stanco e sono contento perchè così domani mi riposo bene e domenica torno a essere su di giri per fare un bell'allenamento.
Un saluto a tutti i miei amici che adesso sono a Parigi per la maratona, divertitevi e non pensate troppo alla gara, la ville lumiere merita una bella gita e i 42 km sono un dettaglio..o quasi!!

8 commenti:

Mathias ha detto...

Ciao Giampiero..vedo che hai tra i link alcuni amici..Monica(speriamo che a Connemara faccia una bella gara) e Daniele con cui correrò a Vienna e con cui ho fatto New York..ti va uno scambio di link!?

giampiero ha detto...

Ciao mathias, avevo già visto il tuo blog e letto i tuoi scambi di messaggi con Monica.Ti do il benvenuto nel mio blog ma non ho trovato sul tuo blog una email per scriverti. E poi chi abita ad Alghero ha una corsia preferenziale visto che è uno dei più bei posti che abbia mai visto.
A presto.

P.s. penso che abbiamo anche un altro amico in comune che continua a nascondersi ma che ho"sgamato" da parecchio..

Anonimo ha detto...

Quanti saremo a Padova? Ho letto anche Nando's Family..
Io sto preallertando i trevigiani e a fare qualche lezione di romanesco per favorire lo scambio interculturale. Per Ezio, io continuo a correre vestita per abituarmi al caldo, l'ho letto in un libro...
Buon lungo per domani...
Ciao
Maria Regina

giampiero ha detto...

Ciao Queen!!
Saremo intorno alle 10 unità ma raccatteremo pure qualche reduce da Parigi e poi se Andrea si organizzasse meglio per il suo rientro..
Dove hai letto questa diavoleria di coprirsi! Forse un pò può essere utile per abituarsi, ma troppo fa male alla sudorazione, si perdono troppi sali e ci si stanca prima, ma se lo dice la Regina..
Buona gara a Frosinone e convinci Andrea.

Mathias ha detto...

giampiero ho reso visibile la mail..mi ero dimenticato la spunta! più tardi ti metto tra i link amici

Ezio ha detto...

Mi devo coprire o no? Maestro One dove sei? Domani il lungo come mi devo vestire...chi se ne frega tanto domani dice che piove!
Ciao Mathias lo vogliamo fare o no sto lungo sulla strada piu' pericolosa del mondo?

Anonimo ha detto...

Caro Ezio
il maestro one, dopo i numero passatori, il caldo proprio non lo sente, io sono invece preoccupata, con la pressione bassa che mi caratterizza ho paura di esaurire tutte le energie. L'informazione, visto che a me non credi, l'ho ripresa da Galloway nel “il libro completo della corsa” a pagina 81:
….Potrà essere più facile gareggiare... se vi allenate a correre con il caldo...... I piccoli muscoli della sudorazione possono venir allenati proprio come ogni altro muscolo...quando fa freddo potrete simulare temperature elevate vestendovi abbondantemente... Male non fa io una maglia in più per il momento me la metto.
Ciao Maria Regina
p.s. Come è andato il lungo?

Ezio ha detto...

Ciao Regina, io ti credo e mi sono vestito oggi di tutto punto maglietta tecnica e giacca antivento della running, dopo un oretta e un quarto l'aria si era un po' troppo scaldata e o messo una maglietta piu' leggera, ma c'ho provato.
Il lungo e' discordante. Abbiamo fatto in tutto 28 km.I primi ventuno arzilli con periodi a 4.40 poi ho sentito la stanchezza montarmi molto velocemente e forse e' merito dei lavori fatti in settimana sotto l'egida del Maestro One. Stasera l'ho sentito e mi ha detto che va' bene cosi' e allora...che voglio di piu'...un lucano! Complimenti per la splendida mezza di oggi e un saluto da Ezio