lunedì 22 ottobre 2007

Mezza maratona Latina





In altri momenti non avrei fatto la gara di ieri. Troppe volte le notti al lavoro mi hanno lasciato addosso una stanchezza da portarmi a dormire tutto il giorno. Invece gli incitamenti di Lady, di Ugo e di Ezio mi hanno convinto a non lasciare andare un'altro giorno di sicuro divertimento e di me stesso. Mi organizzo bene al lavoro per fare il meno possibile ringraziando gli amici del lavoro e alle 6e30 esco da Saxa Rubra, alle 7 sono a casa e alle 7e30 sono pronto a partire con Ezio. Era tanto che non facevamo una gara assieme, manco la ricordo l'ultima, Latina la facemmo nel 2003 ma era una maratona e non ci dispiace ritornarci perchè quel giorno non lo scorderemo più.

Ci ritroviamo con tutti gli altri amici Running e scopriamo che nessuno ha voglia di correre, nessuno si sente di fare previsioni. Cavolate! Io corro dal 1979 e so che quando si dice così vuol dire che si è in giornata, altro che bugie! Infatti la partenza è a razzo per tutti e manco si accorgono che io resto indietro e mi pensano per 10 chilometri davanti. Corro sciolto e non guardo il tempo ma due compagni casuali mi dicono che viaggiamo a 4e30, infatti il gruppo di Fausto, Lady,Lino;Alfredo e Enrico mi sta sempre lì a 40 secondi e so che loro volevano correre a quel ritmo. Arriviamo al mare e mi gaso e mi viene d'aumentare, lascio i miei compagni e punto quel gruppetto arancione davanti, trovo un altro ragazzo di Sezze e voliamo a 4e20 ed in 4 km riprendo i miei amici, ma sento che loro sono in quel momento un obbiettivo ormai superato e posso puntare oltre. Li lascio lì e punto Lino che sta un poco avanti, passano i km ma non li guardo, passo Lino e vado oltre ma dopo il km 19 ecco arrivare l'imprevisto, il crampo! Bastardo crampo al polpaccio mi fa correre male, cerco l'appoggio in terra meno traumatico ma non passa, dal 20 al 21 è un calvario devo fermarmi e allungare la gamba, mi riprendono tutti e chiudo la gara camminando: 1h35'37" !!!!

Avrei sicuramente terminato in 1h33' ma chissenefrega, oggi è un giorno incredibile, abbattiamo tutti il nostro personale e siamo tutti felici. In primis Teresa che regge sempre il ritmo e non molla mai, grande testa per un fisico che sta scoprendo sensazioni mai provate e lascia intravedere limiti ben oltre quelli di oggi. Ezio che riesce a tenere un bel passo e torna ai livelli di qualche anno fa e poi la ormai mitica Jackie che non sente addosso la fatica della Maratona di Ostia. E poi tutti gli altri con passione e divertimento a portare a casa un bel tempo ed una giornata da incorniciare.

Abbiamo sempre parlato di fare programmi, tabelle, stage ma qua basta solo il semplice entusiasmo di stare assieme per fare migliorare tutti. Ognuno di noi serve da esempio e stimolo per l'altro e ci fa dare quel qualcosa in più che non c'è allenamento che può creare. Da qui il legame con il nostro nome..Evolution..l'evoluzione continua di noi stessi, della nostra conoscenza e dei nostri risultati. Limiti per ora non se ne intravedono ma comunque sarebbero ulteriori stimoli a migliorare.

Finale all'agriturismo con Fausto, Lady,Fly e Stefano con candelina e spumante per il compleanno di Anna Lady Fly e poi un salto in spiaggia a sparare le solite cavolate e chiudere una giornata iniziata col pessimismo e finita nel migliore dei modi.

4 commenti:

Fabry ha detto...

Bravo Gian, come detto al telefono , ieri ero nelle campagne di Alessandria per la Marengo Marathon. Dire che sono felice per come sia andata e' dire poco. Volevo farla a 5'/Km e ho fatto 4'.59"/Km. 2 Mezze uguali in 1h45' circa, i Km piu' veloci dal 32 al 36, tutte cose che mi fanno contento per il lavoro di tutto l'anno.
Durante quei chilometri da solo nelle fredde pianure alessandrine ho pensato anche a te , ai tuoi consigli ed alla tua testardaggine nel cercare sempre di tirare fuori il meglio da me .
L'obiettivo sulla mezza lo hai centrato, ora pensa a farne una intera seriamente.

Giampytec ha detto...

Ciao Fabry! Quando uno è rompiscatole come me e pretende sempre tanto dalle persone è perchè sa quanto valgono e vuole vederle dare sempre il massimo sia per gli altri che per se stessi. E quindi la mia ammirazione è grande nel vedere i risultati che fai ma sopratutto la passione e forza d'animo che tante volte da ragazzo hai tenuto nascosti. Spero presto di poter correre con te per farmi spiegare qualche trucco per andare così forte.

Teresa ha detto...

Grazie per le parole che spendi per me, fanno sempre piacere e soprattutto umore,anche se spesso sei un pò antipatico....scherzo !
Teresa

Alfredo watch ha detto...

Caro Giampy il mio tempo è limitato.
Riesco ad allenarmi solo due volte, oltre la domenica, per circa 30/40
minuti al massimo. So che è poco, comunque non mi lamento dei risultati
ottenuti e, poi come dice Ugo sono vecchietto.
Domenica ti aspettavo.......prima o poi dovevi passare, perchè in base
a quello che leggo sul tuo blog,.... la tua costanza negli allenamenti
, non potevano non darti dei risultati positivi.
Mi è profondamente dispiaciuto del piccolo guaio che ti è capitato in
prossimità dell'arrivo, comunque rimane una bella vittoria morale....ma
direi anche nei fatti, al di la della classifica ufficiale, meriti di essere collocato davanti ....a quanti hai superato al 17° Km.
Ciao Alfredo