lunedì 24 settembre 2007

Mezza maratona di Sabaudia.





Alla faccia di qualche alto dirigente della Running che sfotte sempre che non gareggio mai, ho fatto la terza gara in un mese e sopratutto la seconda mezza in 2o giorni. Mai successo di correre la mezza a distanza così ravvicinata, gli stimoli ci sono e se il lavoro me lo permette posso allenarmi un pò meglio. Ci ritroviamo in 7 provenienti da varie parti: io, Fabiana, Angelo, Lino, Francesco, Max e Vittorio. Come al solito lo stomaco dà segni di debolezza e passo il pregara alla ricerca di..1 bagno! E qui mi levo la grande soddisfazione di fare aspettare Angelo per darmi il pettorale, un top runner che aspetta a me invece di riscaldarsi..ah che bello! E' ancora estate qui a Sabaudia e il percorso è molto bello, inserito nel Parco del Circeo, tra mare e lago, si parte tranquilli con Fabiana a 5' mentre gli altri volano via, al 7.o prendiamo Max e Francesco e Carlo della Tusculum, passiamo avanti e cominciamo ad aumentare e a scendere intorno ai 4e50 ma intorno al 12.o km lo stomaco mi dice..infrattati ti prego..e così abbandono alla vigliacca Fabiana e mi infilo nel bosco..per starci almeno 1 minuto e 20!! Riparto più libero e leggero e cerco un impossibile rimonta, corro sempre a 4e45 e ripasso Max e Fra, mi sento bene ma quando voglio cambiare ritmo non ci riesco, mi mancano le ripetute che non sto assolutamente facendo, arriva la stanchezza e calo quasi a 5 . Tengo bene e nel finale aumento chiudendo in 1h44e15, come a Bologna ma con 1'20" di ..Toilette! E poi avevo fatto 24 km lunedì..insomma sono veramente contento. Chiudiamo la giornata andando al mare con Max, Fabiana e Fra, facciamo il bagno e spariamo cavolate fino alla fine, insomma una bella giornata di sport e relax.

3 commenti:

fabiana ha detto...

Eccomi qui,

23 settembre 2007 una splendida giornata!

Contro ogni aspettativa ho migliorato di 1' e 3'' il mio tempo, ma questa volta ammetto è stata sofferta... in parte x il caldo e in parte x il sonno e la stanchezza!

Mi avevano raccontato di quanto fosse "piacevole" questa gara e devo ammettere ke correre in riva al mare, guardarlo e sapere ke non appena tolto il pettorale avrei fatto un bel bagno, era un ottimo stimolo a finire nel minor tempo possibile quei 21 km :)

E' stata una 1/2 maratona diversa da quella di Bologna x ovvii e plurimi motivi.. il numero contenuto di partecipanti, lo scenario, e il fatto ke stavolta non c'era solo giampi con me ma anke altri amici della squadra!

Durante i primi km ci siamo persi un po' in kiakkiere e forse anke troppe risate, poi lo stomaco di giampi ha voluto ke ci separassimo e ho proseguito la gara in solitudine :o/ ..Cacciato, è già la seconda volta ke non la terminiamo insieme, la prox vedi di prendere un' enterogermina la sera prima e non rompere le scatole!!

Bando alle ciance, ecco il traguardo, mi affretto a terminare gli ultimi metri, agguanto la mia bottiglietta d'acqua e aspetto i miei amici lungo la transenna... il primo ad arrivare subito dietro è Lino, a seguire il cerotto giampi e poco dopo il mitico duo Maola-Raponi ke terminano la loro fatica mano nella mano!

oh oh, manca qualcuno all'appello... il top run e Vittorio.. già ma loro ki li ha visti... al nostro arrivo probabilmente erano già a cambiarsi in macchina :)

Insomma, dei 7 orange restiamo in 4 e, recuperate le macchine si vola in spiaggia... la brezza, la sabbia (ke quest'anno ho visto talmente poco da emozionarmi al primo appoggio del piede), le risate con Giampi, Max e Francesco, l'acqua fredda, le meduse ke ci fanno uscire di corsa come se avessimo avvistato lo squalo bianco :) ... insomma, una giornata da ricordare davvero con piacere e ke ancora una volta mi ha insegnato quanto la condivisione di certi momenti sia importante x il mio spirito!!

un abbraccio a tutti e a prestissimo

fabiana

ugo ha detto...

A favore di tutte le aspettative è necessario dire che tutti, nella nostra società,migliorano la loro forma e tutti possono fare considarazioni più che positive in termini di prestazioni cronometriche.Qualcuno si sorprende ma non si può dimenticare che molti talenti hanno cominciato a correre 1 anno fa ed è dopo ed a seguito di questo periodo che l'organismo comincia a dare concretamente quella risposta reattiva di adattamento all'allenamento proposto.
C'è anche da dire che molti hanno anche ottenuto risultati con impegni dicisamente relativi.La nostra macchina è un mezzo estremamente complesso, condizionato da troppi fattori individuali,predisposizione allo sforzo,tono muscolare,peso,anni di attività in sport simili o totalmente diversi oppure anni di inattività.Molto, troppo importanti sono sicuramente il modo e la personalizzazione dell'allenamento stesso e la testa.
Non mi sorprendono quindi i tempi, di Fabiana, anzi dirò che normalmente i tempi sono determinati da una equazione matamatica che contempla grado di allenamento,stato di forma e risposta individuale alla fatica fatta,gestione del carico muscolare e tanto altro con pochissime possibilità di sorprese se non in casi rarissimi ed eccezionali.Fabiana è quindi la conferma ad una certezza.
I tempi attuali di Fabiana su una mezza,tirati al limite e con il suo grado di preparazione sono intorno ad 1h 34'/35',Fabiana corre con il fisico.Quelli di Giampy un pò sopra 1h 40' ma Giampy corre di psiche.Ne consegue che Giampy e Fabiana pur facendo lo stesso sport debbono curare aspetti diversi nella preparazione.Il problema a questo punto è solo uno:sapere dove si vuole portare la corsa e cosa si vuole sapere da questa.
Qualche fenomeno come Teresa ha fatto chiarezza sui suoi impegni podistitici ed è determinata a fare.la testa la guida e le gambe,buon per lei,la seguono.Molti allora sono il frutto dei propri mezzi fisici,del tempo di adattamento a questo sport ma forse non hanno dato ancora alla corsa l'indirizzo di verifica delle proprie potenzialità.Come fare allora per capire cosa possiamo chiedere a noi stessi?la risposta può essere solo una:domandarsi prima cosa si vuole e poi divertirsi correndo ,anche con allenamenti pesanti,diversificando ma dando un indirizzo al nostro allenamento.... e le risposte alle domande che ci poniamo arriveranno,è solo questione di tempo!!!!

Anonimo ha detto...

I read a article under the same title some time ago, but this articles quality is much, much better. How you do this?