lunedì 8 settembre 2008

Gazzetta Run a Sanremo

E così eccoci a SanRemo, palme, canzoni e casinò.. un via vai di gente di tutte le stranezze, turisti in struscio perenne e giocatori incalliti in cerca di rivincite. Noi invece siamo in pieno relax, finto ovviamente, la foto ferma tutti i movimenti e non fa sentire l'audio dei continui rimbrotti ai mostricciatoli. Fa caldo anche qui e sarà una serata umida, il ginocchio è di pietra ma la gara la faremo, eccheccavolo!!!
Alle 18 mi incontro con quel simpaticone di Ale, con lui non si riesce mai a stare seri e fino alla mezzanotte, ora in cui entriamo in casa sua, mia moglie non riesce ancora a capire se veramente dovrò dormire con lui in tenda nel suo giardino.

Sono pronto per questa garetta, nonostante ci sia dietro la Gazzetta dello Sport, McDonalds, RunnersWorld ecc ecc, questa manifestazione non decolla, appena 200 arrivati nella competitiva e neanche altrettanti nella 5 km non competitiva, loro sparano altri numeri ma una sagra di paese li strabatte. Forse dovrebbero appoggiarsi un pò di più a società meglio organizzate e a dare un pò più di spazio ai locali, invece che tempestare l'etere per tutto il gorno con uno speaker che strilla senza dire nulla. Sconcertante poi a fine gara sul palco un nonsisachi che , salito per salutare , ringraziava la Gazzetta per l'invenzione del..Fantacalcio, che leva la gente dai bar e li stimola a pensare....sigh!!! sigh!!!
Gara in profonda notturna, immersa nella passeggiata di Sanremo, si correva da soli e non mi sono divertito, poi qui son tutti musoni e se gli parli non ti rispondono. Comunque porto a casa 10 km corsi intorno ai 5' e va bene così.


La domenica , dopo una ricca colazione direttamente dal bar sotto casa di Ale, bella gita mattutina a Mentone, in romanesco..scuffia.., Francia..Europa, giri l'angolo e stai in un altro mondo, educazione, parcheggi , pulizia ecc ecc, chi parla male dei francesi non ne ha mai conosciuto uno, portassero degli esempi e non il luogo comune del sentito dire.



Sotto a questo prato c'è il depuratore della città, da noi non si sa cosa ci avrebbero fatto sopra..
comunque, shopping a profusione e poi via a casa di Ale, girando l'angolo verso l'Italia.
Benvenuti, macchina in divieto di sosta davanti al suo cancello, manovre impossibili e primi colpi di clacson io bloccato sulla strada con un deficiente col gippone che continua ad andare fino ad inchiodare a 20 cm dalla mia macchina..bentornati in Italia!!!


Ricco pranzo con ben di dio vari, mancavano le ostriche ma altre perle sono calate sul desco domenicale a partire da favolosi ravioli di borragine fatti a mano.




Riposino ristoratore.. lui, io vigilavo sui marmocchi e poi via a casa.
Ora basta, valigie e domani si parte, mi manca casa e ora voglio tornare a rompere le palle ai miei amici romani che mi mancano tanto...ma proprio tanto!!!






8 commenti:

GIAN CARLO ha detto...

Sarebbe pure ora che torni e lavori un po'. da che ho aperto il blog stai quasi sempre in ferie.
GC
PS
Ma sti 10km li hai fatti in 49.59 o in 50.01 ? Perchè se vuoi chiedi a Mathias, ma non è = !!!

Pimpe ha detto...

Giampi hai perfettamente ragione , su tutto... ! una medaglia te la sei guadagnata..!
ciao
PIMPE

Michele ha detto...

Chissà come mai non decolla eppure ci stanno mettendo tanti di quei soldi !Forse era sanremo ? a mantova c'è stata una buona partecipazione

Furio ha detto...

Te la stai proprio spassando!
Bravo bella gara :-)

uscuru ha detto...

bella trasferta!!!!
buon tempo e ke pretendi devi sape' aspetta? prima opoi....
belle foto... ma....
sti ravioli alla borragine come so'???

Francarun ha detto...

bel racconto come sempre Giampy...aldilà della gara secondo me il contorno è stata la cosa più bella...non certo i musoni...ma la compagnia che avevi !
Ora bada di tornare a casa Girandolone...!!!!

Daniele ha detto...

Vedi di rimetterti…. Non ti voglio mica tra i piedi a Firenze… :-) Ti voglio in gara!

SIGHI ha detto...

Ciao, grazie del commento. Bel post con tutti i particolari essenziali. Bello il pezzo della pulizia dei francesi, ci sono cose che alcuni dovrebbero imparare. Per Tiziana..credo di essere parente anche se non la conosco.. mi informerò e ti farò sapere con una risposta al tuo commento.