lunedì 4 agosto 2008

La luce oltre la siepe.

Parafrasando il titolo di un libro e adattandolo alla propria situazione, si può dire che oltre la siepe si intravede la luce. Mi sto dedicando al giardino e sto tagliando il lauro ceraso a più non posso, sono venticinque piante che voglio levare completamente e sostituirle con il finto gelsomino. Il Lauro ha oltre vent'anni, è malato e trascurato, ha migliaia di rametti che vanno tolti uno alla volta sennò non si riesce a lavorarci bene per tagliare i tronchi più grandi. E' un lavoro fisico che ci vuole, alle tre del pomeriggio, sotto al sole ma con il boss nelle orecchie. FDa bene spingere un pò sull'accelleratore, ho bisogno di sfogare questa ansia da atleta malato.
Alle 6 vado in villa e corro con Glauco, Mauro, Andrea e Gianluca, faccio 6 km ma ad un ritmo di 15 secondi più veloce al km rispetto all'ultima corsa. Sono stanco e mi fermo ma non ho dolori alla gamba e domani mattina vado a fare degli analisi del sangue, speriamo di capirci un pò di più.
Ieri sono stato al dopogara della Speata a Subiaco, eravamo in quaranta nella villa di Max sbraga, ci siamo veramente divertiti e rilassati. La gara è organizzata da Marco D'Innocenti ed è stata l'occasione per fare due parole. E' un ragazzo veramente in gamba, abbiamo parlato dei suoi allenamenti e del fatto che ha detto di no ad organizzatori di varie gare per essere presente al raduno dei Blogtrotters. Non ha gareggiato, ma ha distribuito i pettorali, premiato e dato una grande mano ai suoi amici organizzatori, persone così vanno prese ad esempio e invogliate ad essere sempre presenti perchè hanno sempre qualcosa da regalare.

6 commenti:

Francarun ha detto...

Gia che ci sei vieni a tagliare anche la mia di siepe....n'ha bisogno...!!!
Ma poi perchè la tagli alle 3 del pomeriggio ? sei masochista ?
Intanto sono contenta che ti alleni !
Poi ci daremo battaglia a qualche gara....!!
Un salutone.
Franca.

GIAN CARLO ha detto...

Sempre caro mi fu questo ermo colle e questa siepe che da tanta parte il guardo esclude.

Ascolta Leopardi, non la tagliare, ascolta me, mettiti le scarpe e corri.

giampiero ha detto...

@Franca.. hai trovato l'uomo giusto!!! Fammi trovare un bicchiere di rosso buono e su quella siepe ci passo una settimana.
@Gian Carlo..troppo tardi!!

Francarun ha detto...

Il vino non te lo farò mancare stai certo...da buona toscana, ho la cantina sempre piena....!!!!
Aspetto anche Giancarlo....!!!

GIAN CARLO ha detto...

@Franca, per bere del buon rosso son sempre disponibile, per tagliare la siepe preferirei dare solo delle indicazioni, tanto l'uomo di fatica c'è già...e non allenandosi deve pur faticare !

Francarun ha detto...

Bene Giancarlo allora io e te si brinda e Giampy sta a guardare !!!
Giampy...la siepe a che punto è....ti sei mimetizzato con il verde...o hai davvero sradicato tutte le piante?
Sono in pensiero per.....
Le piante !