domenica 31 maggio 2009

Passatore..roba da matti!!



Mi sto mangiando i gomiti per non essere stato tra loro, tra questi matti a vivere l'esperienza del Passatore 2009. Ho fatto le tre del mattino stupendomi dei loro risultati e mentalmente li ho accompagnati passo passo su quella strada che, pur avendola fatta sola una volta, ho scolpita nella memoria. Roba da matti, solo gente così può affrontare e vincere una sfida simile e devo prendere atto che ho degli amici matti.
A partire da Jackie, ormai gli aggettivi non si trovano più, in settimana ci eravamo sentiti e mi aveva detto che avrebbe corso solo qualche kilometro, allora ieri mandavo a lei sms per sapere come andava ma non avevo risposta.
Invece verso mezzanotte e tre quarti nel pc appare il risutlato di tale Jackie Lovari che chiude il Passatore in 9h40!! Non ci posso credere, la Jackie che non corre lunghi da novembre parte e arriva dopo 100 km!! Mi rivedo la scena, lei che parte e non si ferma mai come fece Teresa l'anno scorso quando accompagnò Marco per 52 km, se fosse partita dall'inizio l'avrebbe finita.
Insomma Jackie fenomeno , non ci sono altre parole e poi Teresa e Mary che arrivano insieme in 10h24, teresa in settimana mi diceva di avere un po' di paura ma sapevo che era solo tensione e poi ha trovato una compagna di viaggio splendida come Mary che ha grinta e forza mentale come pochi. Matte anche loro, nel giro di pochi mesi hanno rivoluzionato le loro vite e si sono messe in sfida e si sono dimostrate quanto valgono, a me dimostrano quello che già sapevo di loro.
E poi il mitico Marco Ortodoc che finische in 10h 56 migliorandosi di quaranta minuti circa e poco dietro Mauro, anche loro matti , forse di più delle donne perchè sinceramente non così dotati. Spiace per Gianluca che si ferma al km 55 ma a me fa piacere trovare uno normale nel gruppo, magari il prossimo anno ci riprova!
Chissà la gioia loro e quella di Ugo e Sara e Regina con Carlo che li hanno accompagnati, assieme ad altri che hanno dato vita a questa edizione del Passatore.
Ha vinto di nuovo Calcaterra, e a proposito di matti e secondo è arrivato l'amico Marco D'Innocenti, un signor matto!
Complimenti a tutti , godetevela questa bella soddisfazione, ne avete ben donde..si dice così..

16 commenti:

runners per caso ha detto...

si infatti ci sei mancato..sopratutto a me...

;)

Danirunner ha detto...

Gran bei matti! non c'è che dire!!!

runners per caso ha detto...

dimenticavo qualcuna di loro mi ha detto: ma tu sei Denise?

eh eh salutameli tuttiiiiii

Ribichesu Davide ha detto...

...mah secondo me..ci son ancora molte cose da studiare...non sò spiegarmi come fanno...sicuramente la mente ed il controllo sul proprio cervello giocano un ruolo predominante...

Alvin ha detto...

eroici

GIAN CARLO ha detto...

Ammesso che tu con la corsa.. ci incastri ancora qualcosa allora si che sei mancato...sei mancato pure a noi alla cena dei blogtrotters. Si dice che appari in alcune foto a Villa Certosa.. ma per ora la magistratura le ha "criptate".

Grandissima Jackie... la sfido a Firenze quest'anno la batto

giampiero ha detto...

denise!!! ti avrei riportato in giro per le strade dell'appennino..
gcarlo..la corsa è dentro di me anche se le scarpe sono impolverate..mi sono perso il califfo ma a te te rivedo quando ce pare..

Mathias ha detto...

sono immensi..però per me jackie si allenava di nascosto..

Anonimo ha detto...

Ciao Giampy,
grazie per l'sms e la telefonata...
Stavolta io c'ero veramente e ancora non metabolizzo quello che è successo.
@runner per caso: sono io che ti ho chiesto se eri Denise!!? ti ricordavo dallo scorso anno..e poi ti ho anche visto alla 50 km di romagna le foto se non sbaglio sono le tue...
Grazie a tutti questo passatore è stato...non trovo le parole forse le troverò più in la !
Teresa

ugo ha detto...

Tere, non hai parole ma se racconti quanto impegno è stato profuso e speso per questo giorno,allora tutto torna,complimenti ancora e grazie per il regalo che mi hai fatto!Quel giorno era il Passatore con quel ritmo e quel giorno è arrivato,hai saputo attendere senza una crinatura nella tua voglia di arrivarci,BRAVA!

Monica ha detto...

brave brave brave le mie donne al passatore!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

ugo ha detto...

@ Giancarlo, facciamola allenare un pò e male, ma secondo me anche se comincio a dare i numeri del superenalotto al posto della tabella rischiamo di vederla avanti, dice che il suo sogno è di scendere sotto le 3h senza allenarsi.....
@ Mat, non scherzo, Jackie ha preso la tua stessa droga per 8 anni, ora campa di rendita ma se tu dopo 2 mesi fai 30' in meno sui mille tra 8 anni cosa farai? e Mary in 6 mesi? e tutti gli altri???Sai Mat penso che certe imprese siano le cose più scomode da digerire semplicemente perchè debbono essere giustificate con una logica che non capiamo e non ci appartiene.
Ti uso come pretesto per fare uno sfogo, queste persone hanno corso da figli e non da padri.
Ti chiedo: cosa altro ti devo dimostrare che non stai provando sulla tua pelle e che hai abbondantemente visto nel corpo di altri?
Un giorno mi stancherò di tentare di spiegare ma mi conforta il fatto che sarai tu a continuare....Tommaso

Mathias ha detto...

@Ugo: Poi anche a costo di ripeterti ti chiamerò in causa sul post che farò, per spiegar questo caso di Jackie. Penso che sia stimolante, anche perchè..non dirmi tu ti aspettavi un exploit così. La domanda è: possibile che un'atleta che per due mesi si è poco allenato riesca a tirar fuori il meglio di se? Correre 1oretta qui 1 oretta lì..e basta..è sufficiente per poi fare un Passatore?
In letteratura ci dicon che il corpo sa fare quello che ha fatto nei due mesi precedenti, così leggevo. Mi viene da pensare che non sia così e che..la memoria dell'allenamento nel corpo sia moolto più lunga.
Per spiegare, un giorno, devo capire.. quelle su di me son piacevoli scoperte. Mai avrei pensato di aver così tante risorse da esprimere.
Uff va là mi son stufato faccio il post..così ti evito di scrivere due volte, fai copia e incolla qui e da me

giampiero ha detto...

Al di là di tutto, cioè della grande predisposizione di Jackie nella corsa, nella sua capacità di economizzare lo sforzo, credo che ci sia un elemento ancor più preponderante.
La scomparsa del padre è la molla che gli ha dato sicuramente quel di più, sicuramente Jackie ha percorso 100 km pensando a chi non c'è più e quei 100 km li avrà fatti per ringraziarlo di tutto quello che gli ha dato in vita e che continua a trasmettergli ancora adesso che non c'è più.
A volte le tabelle servono solo a dare una giustificazione razionale ad un qualcosa che sfugge e non si riesce a comprendere.

ugo ha detto...

Giampy ti ringrazio delle belle parole e degli elementi che comunque hanno avuto una parte nella scelta di Jackie di PARTIRE ma che nulla avrebbero potuto nel farla PROSEGUIRE, se così fosse stato anche tu avresti potuto trovare motivazioni per fare una cento sotto le 11 ore.
Quello che molti si ostinano a non volere vedere è solo perchè scomodo da accettare e molto più conveniente giustificare con un fenomeno paranormale o tantopeggio, per qualcuno, illecito.
Cari podisti o signori allenatori la differenza la fanno le TABELLE, il METODO, la GENETCA senz'altro ma solo se viene correttamente interpretata da chi allena e poi infine la TESTA sicuramente imèportante, perchè un allenatore sa allenare tutto e preparare tutto, e purtroppo tutto questo non è facile da comprendere ed accettare!

Andrea Cardinale ha detto...

Bello e interessante questo blog. Complimenti!

Questi sono i miei nuovi blog creati da poco:

magiadelcalcio.blogspot.com
vogliadiciclismo.blogspot.com

Ti aspetto!!!